04/06/2019

Bando Master Universitari - Annualità 2019-20-21

Approvata la graduatoria provvisoria per il finanziamento di voucher per la partecipazione a Master di I e II livello: ammesse 211 domande con una assegnazione complessiva di 570 mila euro

Nuove risorse ai laureati per coprire totalmente o parzialmente i costi di iscrizione ai master post-laurea. La Regione, prendendo atto dei lavori della Commissione di valutazione relativi alla finestra temporale 2019, ha approvato la graduatoria provvisoria delle domande ammesse al finanziamento dei voucher relativi ai master di primo e di secondo livello.

Sono ammesse a contributo, su 336 richieste complessive, 211 domande: 38 per master di primo livello, 173 per master di secondo livello. L’importo massimo del contributo regionale erogabile è pari a 4mila euro, con una assegnazione complessiva di risorse dicirca 570.000 euro.

“La Regione Calabria a guida Mario Oliverio – ha dichiarato l'assessore all'Istruzione ed alle attività culturali Maria Francesca Corigliano- si è resa protagonista di importanti azioni a sostegno dei giovani calabresi impegnati negli studi universitari. I voucher per la partecipazione ai Master di I e di II livello sono la risposta ad un’esigenza molto avvertita poiché oggi il conseguimento della laurea è un primo, importante punto di arrivo, ma nella valutazione dei curricula ai fini dell’inserimento lavorativo i master assumono una valenza fondamentale. In considerazione del fatto che il loro costo è proibitivo per molte famiglie, con l’erogazione dei voucher abbiamo inteso offrire un’opportunità di formazione agli studenti calabresi meritevoli in condizione economiche non agiate, i quali potranno frequentare i master in ogni parte d’Italia. La garanzia delle pari opportunità e l’inclusione sono pilastri che sostengono le scelte del Presidente Oliverio e della giunta in ogni ambito”.

Si precisa che i partecipanti ammessi al contributo, entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione sul portale “Calabria Europa” (4 luglio 2019), dovranno produrre i seguenti documenti a comprova delle relative autocertificazioni trasmettendoli ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica: altaformazione.presidenza@pec.regione.calabria.it ovvero all’indirizzo altaformazione@regione.calabria.it:

- ISEE DSU (diritto allo studio universitario) dell’anno solare di riferimento;

- certificazione attestante lo stato di disoccupazione ed i relativi mesi;

- certificazione attestante la condizione di disabilità (qualora dichiarata);

I diretti interessati inoltre possono proporre richiesta di riesame entro e non oltre 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria sul sito ufficiale della Regione (scadenza 14 giugno 2019).

Gli elenchi provvisori dei soggetti ammessi/non ammessi sono consultabili nella pagina del bando: http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/382/index.html