08/06/2019

Avviso educazione ambientale 2.0

Un nuovo avviso per le aree risultate scoperte

Ad Aprile scorso è stata approvata la graduatoria dell’Avviso pubblico (Azione 6.5.A1 del POR FESR 2014-2020) con cui sono state attribuite gran parte delle risorse della misura. Dall’esito della procedura risultano però non assegnate le risorse relative a 5 Aree Progettuali per le quali non sono pervenute proposte o nessuna di esse è stata ritenuta idonea dalla Commissione di Valutazione.  

Per questo motivo è stato pubblicato un nuovo Avviso al fine di finanziare progetti relativi alle 5 aree non coperte dall’esito del precedente provvedimento: Piana di Gioia Tauro, Lametino, Area dei Greci di Calabria, Basso Ionio Cosentino & Alto Ionio Cosentino, Sila e Presila Cosentina.

L’obiettivo non cambia: aumentare l’informazione e la comunicazione sui temi ambientali e sul valore della biodiversità e del paesaggio attraverso la realizzazione di progetti orientati alla tutela e alla conservazione degli habitat e specie della Rete Natura 2000.

L’avviso pubblico ha una dotazione finanziaria di quasi 300.000 euro nell’ambito del Programma operativo regionale 2014-2020 e tutte le azioni saranno rivolte al sistema scolastico, dalla scuola d’infanzia alle scuole secondarie di secondo grado.

Possono partecipare all’avviso: soggetti gestori delle aree protette speciali (siti Natura 2000); soggetti gestori delle aree protette formalmente istituite; soggetti già accreditati alla rete regionale INFEA; soggetti con competenza ed esperienza in campo ambientale.

Tutti gli interessati dovranno dimostrare di possedere i requisiti minimi atti a verificare l’esperienza in campo ambientale e verranno finanziati un massimo di 5 progetti, uno per ciascun “Ambito paesaggistico territoriale regionale” rimasto scoperto dall’esito del precedente bando. I progetti presentati dovranno comprendere una proposta educativa; la formazione; l’animazione e progettazione territoriale, informazione e comunicazione. Tutti gli interventi realizzati dovranno essere corredati da documentazione multimediale e/o audiovisiva, in formato digitale condivisibile, e devono sintetizzare i momenti salienti del percorso formativo.

Nell’allegato “macrotematismi progettuali” sono identificate le tematiche prioritarie, che potranno costituire l’oggetto dei progetti. Le tematiche dovranno obbligatoriamente riferirsi a “Biodiversità e Natura” e “Educare al Paesaggio”.

La documentazione da presentare, le spese ammissibili e tutti i dettagli sono consultabili sulla pagina del bando, correlata a questa news.

Come per il precedente avviso, è già attivo un supporto operativo inoltrando una richiesta all’indirizzo email EducAmbienteCalabria@formez.it