04/12/2021

BEST MED & SMARTMED

Seminario per lo scambio di buone pratiche e la costruzione di sinergie

Il 1 Dicembre si è tenuto il BEST MED & SMARTMED - Seminario Congiunto “Scambio di buone pratiche e costruzione di sinergie”. L’evento programmato nel progetto BEST MED ha visto la partecipazione di tutti i partner che sono stati ospitati dal Ministero del Turismo Greco  ad Atene, tra cui la Regione Calabria rappresentata dal Dipartimento Programmazione Unitaria, Settore Programmazione - Cooperazione Territoriale - Capacità Istituzionale - Progetti Strategici. 

Il Progetto strategico Best Med, finanziato dal programma di Cooperazione transazionale Interreg Med, punta a migliorare la governance turistica alquanto disomogenea tra le regioni  interne dell’area mediterranea nel progetto attraverso la raccolta e l’uso dei dati. 

Non solo, BEST MED vuole dare una risposta al problema della stagionalità dei flussi turistici. In quest’ottica, il progetto intende diversificare l’offerta sviluppando un modello turistico sostenibile (Best Med Sustainable Path and Cultural Routes Model), incentrato sul sistema degli itinerari culturali per favorire la destagionalizzazione dei flussi e valorizzare, in questo modo, le regioni interne dell’area mediterranea.

SMARTMED, invece, punta allo sviluppo di un’offerta turistica più sostenibile, innovativa e competitiva attraverso il miglioramento delle competenze di tutti i soggetti operanti nel settore, favorendo la formazione, la cooperazione tra soggetti pubblici e privati e lo sviluppo di prodotti e modelli imprenditoriali  innovativi (Smart Tourism Model). 

L’evento, incentrandosi sulle criticità del turismo nell’area mediterranea, ha coniugato i due progetti favorendone il coordinamento, la semplificazione dello scambio di buone pratiche e la costruzione di sinergie, nonché la creazione di un'area strategica. 

In effetti, entrambi i progetti anche se si concentrano su tematiche diverse vanno tuttavia considerate in un’ottica di complementarità e integrazione reciproca che portano ad un comune obiettivo e cioè migliorarne la qualità e la sostenibilità grazie all’ottimizzazione delle politiche e al rafforzamento della governance transnazionale, attualmente frammentata e spesso limitata sia a livello nazionale che regionale.

L’evento ha visto la partecipazione degli stakeholders principali di Best Med e SmartMed affrontando tematica come la realizzazione di nuovi modelli di turismo sostenibile, la formazione di un network di cooperazione e la condivisione di un nuovo programma organizzativo per le azioni di capitalizzazione e trasferimento.