03/10/2018

La Regione Calabria avvia il percorso Living Lab

Oliverio presenta l'Azione Por “Living Lab” sull'innovazione

“Come Regione stiamo investendo moltissimo su innovazione e ricerca, con una linea del Por da 210 milioni, che inizia a produrre risultati sia sotto il profilo della competitività delle imprese che da quello occupazionale”. Lo ha detto il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio intervenendo nella Cittadella regionale alla presentazione dell’Azione 1.3.2 dell’Asse 1 del Por Calabria Fesr Fse 2014-2020  che ha l'obiettivo di promuovere un bando rivolto alle imprese, anche in forma aggregata con le università e gli enti di ricerca, e sperimentare modalità innovative di avvio di processi di sviluppo dal basso, in particolare nell’ambito dei beni e dei servizi collettivi, attraverso l’utilizzo di ambienti di innovazione aperta come i Living Lab. “Attraverso i bandi attivati in questo settore dalla Regione – ha sottolineato Oliverio – sono stati certificati più di 400 nuovi posti di lavoro in quelle aziende che hanno utilizzato le nostre risorse Por. È un freno alla fuga delle giovani risorse intellettuali su cui stiamo operando insieme al sistema universitario nel suo insieme. Le imprese della Calabria registrano dal canto loro un rafforzamento sul piano internazionale evidenziato da una grande crescita dell'export negli ultimi due semestri. Da Reggio si costruiscono le carrozze delle metropolitane più innovative del mondo ed è la dimostrazione che la Calabria, terra periferica e con ritardi alle spalle, può diventare anche “centro”. Abbiamo grandi potenzialità – ha concluso Oliverio - ma dobbiamo continuare a lavorare in maniera sinergica con il sistema delle imprese e della ricerca per reggere le sfide globali della competitività”.

L'Azione denominata “Living Lab”, lanciata dalla Regione Calabria tramite il soggetto gestore Fincalabra SpA con il progetto strategico CalabriaInnova, intende promuovere nuovi mercati per l’innovazione, trasferendo la ricerca dai laboratori verso contesti di utilizzo reale con il massimo coinvolgimento degli utilizzatori finali: gruppi di utenti e cittadini. Durante l'incontro, a cui hanno partecipato molti enti locali, rappresentanti di associazioni e delle università, è stato spiegato che il bando sarà emanato entro l'anno. Prima avverrà la fase della mappatura dei fabbisogni dei cittadini e poi quella del Set up, gli incontri tra associazioni, enti locali, università ed enti di ricerca finalizzati all'analisi dei fabbisogni emersi e allo sviluppo e alla condivisione dei progetti. Infine, l'avviso pubblico rivolto ale imprese per soddisfare le esigenze e i fabbisogni dei cittadini.

Al seminario di presentazione che si è tenuto nella Sala Verde della Cittadella regionale sono anche intervenuti Paola Rizzo, Dg del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria che ha relazionato sul Por Calabria Fesr Fse 14/20 e in partcolare sulla Strategia di specializzazione intelligente; Carmelo Salvino, Presidente Fincalabra SpA, con un'analisi della gestione delle azioni del Por Calabria Fesr Fse 14/20; Menotti Lucchetta, Dirigente regionale del Settore Ricerca che ha parlato invece delle politiche di innovazione della Regione a sostegno delle imprese e del pubblico; Antonio Mazzei, Responsabile Area Operativa di Fincalabra SpA, il quale è entrato nel vivo dei Living Lab quali soluzioni innovative a problemi di rilevanza sociale e Monica De Carolis, Broker tecnologico CalabriaInnova che ha esposto i primi risultati dell'indagine esplorativa attraverso la mappatura finora di 103 fabbisogni censiti e consultabili sul portale di CalabriaInnova.  g.m.