Autorità di Certificazione

L’Autorità di Certificazione (AdC) del POR Calabria FESR/FSE 2014-2020 è ubicata presso il Dipartimento Bilancio, Finanze, Patrimonio e Società Partecipate della Regione Calabria ed è stata istituita con Delibera di Giunta Regionale n. 347 del 24/09/2015, che indica il Dirigente del Settore Ragioneria quale AdC.

L’AdC adempie a tutte le funzioni corrispondenti a quanto definito dall’art. 126 del Reg. (UE) n. 1303/2013.

In particolare, essa è incaricata dei seguenti compiti:

  1. elaborare e trasmettere alla Commissione le domande di pagamento e certificare che provengano da sistemi di contabilità affidabili e che siano basate su documenti giustificativi verificabili e oggetto di verifiche da parte dell’AdG;
  2. preparare i bilanci di cui all'art. 59, par. 5, lett. a), del regolamento finanziario;
  3. certificare la completezza, esattezza e veridicità dei bilanci e che le spese in esse iscritte sono conformi al diritto applicabile e sono state sostenute in rapporto ad operazioni selezionate per il finanziamento conformemente ai criteri applicabili al PO e nel rispetto del diritto applicabile;
  4. garantire l'esistenza di un sistema di registrazione e conservazione informatizzata dei dati contabili per ciascuna operazione, che gestisce tutti i dati necessari per la preparazione delle domande di pagamento e dei bilanci, compresi i dati degli importi recuperabili, recuperati e ritirati a seguito della soppressione totale o parziale del contributo a favore di un'operazione o del PO;
  5. garantire, ai fini della preparazione e della presentazione delle domande di pagamento, di aver ricevuto informazioni adeguate dall’AdG in merito alle procedure seguite e alle verifiche effettuate in relazione alle spese;
  6. tenere conto, nel preparare e presentare le domande di pagamento, dei risultati di tutte le attività di audit svolte dall’AdA o sotto la sua responsabilità;
  7. mantenere una contabilità informatizzata delle spese dichiarate alla Commissione e del corrispondente contributo pubblico versato ai beneficiari;
  8. tenere una contabilità degli importi recuperabili e degli importi ritirati a seguito della soppressione totale o parziale del contributo a un'operazione. Gli importi recuperati sono restituiti al bilancio dell'Unione prima della chiusura del PO detraendoli dalla dichiarazione di spesa successiva.

Riferimenti: Dott.ssa Rosaria Guzzo
Mail: autoritacertificazionepor@pec.regione.calabria.it