Smart Specialisation Strategy Calabria

La Regione Calabria ha costruito, attraverso la propria Strategia per la Specializzazione Intelligente (S3), un'agenda di trasformazione economica coerente con la strategia Europa2020 e orientata alla realizzazione di una regione:

  • Attrattiva per le persone e per le imprese
  • Accessibile attraverso infrastrutture e reti economiche e commerciali lunghe
  • Sostenibile grazie ad azioni capaci di generare occupazione e tutelare il territorio

La strategia S3 della Regione Calabria individua 8 aree di innovazione legate alla valorizzazione della base produttiva e al miglioramento della qualità della vita:

  • Agroalimentare
  • Edilizia Sostenibile
  • Turismo e Cultura
  • Logistica
  • ICT e Terziario innovativo
  • Smart Manufacturing
  • Ambiente e Rischi naturali
  • Scienze della Vita

All’interno delle Aree di Innovazione la S3 Calabria individua traiettorie tecnologiche o di sviluppo specifiche tenendo conto di due criteri chiave: massa critica e posizionamento della regione nelle reti internazionali.

Sul versante dell'Agenda Digitale, la S3 sostiene prioritariamente la diffusione della banda ultra larga (100mbs) e accompagna lo sviluppo dei servizi per l'ammodernamento della PA, per i cittadini e per le imprese.

 

Gli aggiornamenti della S3. La S3 Calabria è frutto di un lungo lavoro di analisi, confronto e revisione che, avviato nel 2013, ha portato ad una prima elaborazione completa ad agosto 2015 (DGR n. 302/2015) e, dopo un altro intenso anno di confronto con gli attori locali, all’approvazione di un importante aggiornamento (DGR.n. 294 del 28/07/2016).

La modifica più rilevante, fortemente sollecitata dal partenariato, è l’introduzione dell’area Smart Manufacturing che intercetta la domanda di innovazione del settore metalmeccanico (30% export regionale) e filoni di eccellenza di R&S non interamente riconducibili alle altre aree di innovazione.

Le tematiche energetiche e dei rifiuti, già presenti in varie aree, sono affrontate in modo più diretto in una nuova traiettoria dedicata alle nuove tecnologie energetiche e al riutilizzo di scarti e rifiuti per ridurre l’impatto ambientale, inserita nell’area Ambiente.

In generale, la revisione ha condotto ad una razionalizzazione e focalizzazione delle aree che sono adesso articolate in ventotto traiettorie invece che nelle trenta iniziali.

Il nuovo documento approvato nel 2016 chiarisce in maniera più compiuta anche i flussi e le responsabilità del sistema di governance, rafforzando i principi di trasparenza e partecipazione, a partire dalle Piattaforme Tematiche, che valorizzeranno l’esperienza dei Tavoli tematici per animare, sostenere e utilizzare intelligenza collettiva a supporto dei policy maker, fino ai livelli politico-istituzionali e strategici.

 

Per approfondimenti:

S3 Calabria - Strategia regionale per l'innovazione e la specializzazione intelligente (luglio 2016)


DGR 294/2016 Approvazione del documento finale "S3 Calabria 2014-2020"


DGR 426/2016 Attuazione S3 Calabria. Chiarimenti


S3 Calabria in breve (opuscolo)


S3 Calabria in breve (presentazione)


S3 Nazionale (link)