Percorso di partecipazione

La Regione ha operato cercando un crescente coinvolgimento di tutti i soggetti rilevanti per superare l’approccio unilaterale della consultazione.

Le attività di analisi, condivisione e selezione delle priorità con gli stakeholder regionali sono state sviluppate a partire dalla seconda metà del 2013 e fino alla prima approvazione della S3 Calabria da parte della Giunta Regionale e della Commissione Europea (Ago – Sett 2015), condizionata da un "piano d'azione" per il suo affinamento e, successivamente, fino all'approvazione finale (Luglio 2016).

L'intero processo è stato avviato con una "fase di lancio", guidata "dall'alto", che è partita dalla definizione della Vision e degli obiettivi generali della Strategia, in linea con le politiche europee, e da una prima selezione delle aree di innovazione (fino a marzo 2014).

Il lavoro è proseguito con due lunghi cicli di analisi, condivisione e selezione delle priorità mirati ad integrare anche contributi "dal basso" in grado di far emergere "nicchie" di specializzazione, aree di sperimentazione e potenziale sviluppo da un'attività di "scoperta" che ha coinvolto tutti gli attori del sistema imprenditoriale.

Il primo ciclo ha portato all'approvazione della S3 Calabria da parte della Giunta Regionale e della Commissione Europea (Ago – Sett 2015), condizionata da un "piano d’azione" per il suo affinamento.

Percorso costruzione S3

Tavoli tematici e settoriali

Successivamente, pur seguendo principi comuni, tale processo di scoperta imprenditoriale ha subito una significativa accelerazione, in congiunzione con un affinamento degli strumenti operativi e di governance.

Da settembre 2015 a maggio 2016 sono stati incontrati quasi mille operatori (kick-off meeting, 7 tavoli tematici a dicembre 2015, 5 incontri di settore nel 2016) e raccolti quasi trecento contributi scritti, a gennaio e a maggio 2016.

Tale lavoro di confronto e scoperta ha permesso di affinare la definizione delle aree di innovazione e delle traiettorie e di rafforzare la definizione della governance della S3, portando all'approvazione finale della S3 Calabria (Lug – Sett 2016).

Le piattaforme tematiche

Con l’attivazione della Governance della S3, il processo di partecipazione continua con una forma più stabile: a partire dai Tavoli di Tematici, si procede con la costituzione di gruppi di lavoro permanenti e strutturati, le Piattaforme Tematiche regionali. Per partecipare alle attività Piattaforme Tematiche, consulta la sezione Partecipa.

 

Per approfondimenti:

Documentazione sui Tavoli Tematici 9-11 dicembre 2015

S3tav3Presentazioni Tavoli Tematici 9-11 dicembre 2015

 

 

Sintesi partecipazione ai Tavoli Tematici 9-11 dicembre 2015


Contributi on-line ai Tavoli Tematici (17 dic 2105 -17 gen 2016)


Documentazione sugli Incontri Settoriali 2016