Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali


RUP
Nome Dott. Alfonso Macrì
Telefono 0961857441
Email a.macri@regione.calabria.it
Dipartimento Responsabile Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità
Dirigente Generale Ing. Domenico Pallaria
Dirigente di Settore Ing. Giuseppe Iiritano Settore n.5 – Lavori Pubblici

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Obiettivo

La Regione Calabria intende sostenere gli investimenti delle organizzazioni del privato sociale e del no profit volti all’ampliamento o all’attivazione dei servizi di cura agli anziani non autosufficienti e agli adulti con limitazioni dell’autonomia. 

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Beneficiari

Possono presentare domanda soggetti privati:
  • titolari delle autorizzazioni previste dalla DGR 449 del 16/11/2016
  • titolari di accreditamento che entro il 30/06/2018 debbano provvedere ad adeguamenti strutturali per mantenere l’autorizzazione e l’accreditamento
  • che intendano attivare nuovi servizi in zone riconosciute carenti
 
Chi sono i privati?
  • organizzazioni di volontariato e organizzazioni non lucrative di utilità sociale
  • associazioni ed enti di promozione sociale
  • cooperative sociali
  • fondazioni senza scopo di lucro
  • enti religiosi e altri soggetti privati non aventi scopo di lucro
  • imprese sociali, ovvero tutte le organizzazioni private senza scopo di lucro, compresi gli enti di cui al libro V del codice civile, che esercitano in via stabile e principale una attività economica per la produzione o lo scambio di beni o servizi di utilità sociale, diretta a realizzare finalità di interesse generale 

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Stanziamento

 

9.379.000 €

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Contributo

L’importo massimo dell’aiuto è pari a 80.000,00 € (ovvero fino all’80% dell’importo complessivo delle spese ammissibili).
Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale.
 

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Progetti ammissibili

Gli interventi devono essere finalizzati a:
  • recupero e rifunzionalizzazione di immobili inutilizzati, adeguamento sismico, ampliamento, riqualificazione ed adeguamento agli standard normativi di settore di strutture adibite o da adibire a centri diurni o comunità alloggio
  • recupero e rifunzionalizzazione di immobili inutilizzati, adeguamento sismico ampliamento, riqualificazione ed adeguamento agli standard normativi di settore di strutture adibite o da adibire a centri per il “dopo di noi

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Spese ammissibili

  • opere murarie connesse con il recupero e la rifunzionalizzazione di immobili, ampliamento, riqualificazione, adeguamento agli standard normativi di settore
  • impianti, macchinari e attrezzature strettamente connessi alla erogazione dei servizi
  • imposta di registro
  • spese relative a perizie tecniche
  • spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari
  • costi sostenuti per la certificazione ITACA
  • spese tecniche e di progettazione.

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Domanda

Le domande devono essere presentate on line, accedendo, previa registrazione, al sito http://www.regione.calabria.it/calabriaeuropa.

Le domande devono essere:

  • inoltrate compilando il modulo allegato al bando
  • sottoscritte digitalmente dal Legale Rappresentante dell’Ente
  • inviate mediante procedura telematica a partire dalle ore 12 del 60° giorno alle ore 24 del 90° giorno dalla pubblicazione del presente Avviso nel BURC

Le domande saranno finanziate fino a esaurimento delle risorse disponibili.

Ogni beneficiario può presentare una sola domanda di contributo. 

Bando per il potenziamento di strutture per usi socio-educativi e socio-assistenziali

Valutazione

Procedura valutativa a graduatoria.
Il Settore n. 5 del Dipartimento Lavori Pubblici, Infrastrutture e Mobilità effettua la verifica dei requisiti di ammissibilità e trasmette le domande ammissibili alla Commissione di Valutazione.
La durata del processo di valutazione non si protrarrà oltre i 180 giorni dalla scadenza del bando.
Il punteggio massimo attribuibile è 100 punti.