04/06/2020

Solidarietà Calabria

Approvata l’erogazione della misura di sostegno, attraverso il riconoscimento di buoni spesa, ai nuclei familiari in difficoltà dovuta all’emergenza Covid-19

Dalla Regione Calabria 10 milioni di euro per sostenere le famiglie più fragili attraverso il riconoscimento di buoni spesa utilizzabili per l’acquisto da parte dei Comuni di generi alimentari, di prodotti di prima necessità e di farmaci.

Queste le finalità dell’operazione “Misura di solidarietà Calabria - Erogazione di misure per il sostegno e la solidarietà in favore di nuclei familiari in difficoltà, anche temporanea, dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19” che è stata approvata con decreto dirigenziale n. 6049 del 3 giugno 2020 e che prevede un impegno finanziario complessivo di 10 milioni di euro a valere sul PAC Calabria 2014-2020 - Asse 10 “Inclusione Sociale”, Obiettivo Specifico 9.1.

L’intervento, che rientra nel quadro delle azioni messe in campo con il pacchetto denominato “Riparti Calabria”, si propone di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali delle fasce sociali calabresi in difficoltà, in relazione agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica. Viene data, altresì, priorità ai soggetti non già assegnatari di sostegno pubblico al fine di garantire il diritto al sostentamento alimentare alla più ampia platea possibile di cittadini. In Calabria, una delle regioni in cui si registra il più alto tasso di povertà, la misura vuole anche scongiurare l’insorgere di situazioni di criticità estreme tali da provocare disordini o, addirittura, esporre a fenomeni criminali.

La Regione Calabria, per dare attuazione all’operazione, sottoscriverà apposita convenzione con i Comuni calabresi. Il contributo concesso per mezzo del buono spesa, il cui importo è determinato secondo apposito schema, è erogato una tantum alle famiglie che ne faranno richiesta mediante avviso pubblico predisposto dai Comuni che hanno aderito all’iniziativa. Il 5% del fondo assegnato dalla Regione al Comune deve essere destinato esclusivamente all’erogazione di buoni spesa per le famiglie in cui tra i componenti vi siano soggetti con disabilità.

Ai fini dell’utilizzo dei buoni da parte dei destinatari, gli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa dovranno sottoscrivere apposita convenzione con il Comune che, a sua volta, renderà noto alla cittadinanza l’elenco degli esercizi aderenti.

Tutte le informazioni relative alla misura, la documentazione e la modulistica completa, sono disponibili nella pagina dedicata all’operazione consultabile dal link sottostante.