16/09/2020

Il Presidente della Commissione von der Leyen pronuncia il primo discorso sullo Stato dell'Unione

L’intervento di Ursula von der Leyen dinanzi al Parlamento europeo si tiene mercoledì 16 settembre alle ore 9

Dal Green Deal alla strategia digitale: le nuove sfide delineate per l’Unione Europea dal presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, risultano fondamentali per rilanciare l'economia e costruire un continente più resiliente, sostenibile, equo e prospero. Il 16 settembre 2020 la presidente von der Leyen presenterà nell’ambito del suo primo discorso sullo Stato dell'Unione (SOTEU) la sua visione di un'Europa più forte dopo la pandemia di coronavirus e traccerà la via da seguire.

Come ogni anno a settembre, il presidente della Commissione Europea pronuncia dinanzi al Parlamento europeo in sessione plenaria il discorso sullo stato dell’Unione, in cui fa il punto della situazione per l’anno appena trascorso e presenta le priorità per l’anno successivo. Il presidente illustra, inoltre, in che modo la Commissione affronterà le sfide più urgenti per l'Unione europea e presenta le idee per plasmare il futuro dell'UE. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea, pronuncerà il suo intervento (visibile in diretta streaming qui) mercoledì 16 settembre 2020 alle ore 9.00. Il discorso sarà seguito da un dibattito in plenaria con i membri del Parlamento europeo.

“L'Europa deve guidare la transizione – spiega un comunicato della Commissione Europea – verso un pianeta in salute e un nuovo mondo digitale. Ma per farlo deve unire le persone e adeguare la nostra economia sociale di mercato unica alle nuove ambizioni dell'epoca attuale. Ciò significa sfruttare al meglio tutti i nostri punti di forza e le nostre potenzialità e concentrarsi sull'uguaglianza e creare opportunità per tutti, cha siano donne o uomini, giovani o anziani, del nord o del sud, dell'est o dell'ovest. L'Europa continuerà a perseguire risultati più ambiziosi a livello europeo per svolgere un ruolo di primo piano a livello mondiale”.

In attesa del discorso, che definirà le priorità per il prossimo anno, in allegato è disponibile una sintesi del primo anno di mandato della Commissione di Ursula von der Leyen.