10/12/2020

Benessere Calabria

Emergenza covid: approvati gli esiti della valutazione delle domande su avviso rivolto ai soggetti gestori degli impianti termali, investimento da 390 mila euro

La Regione Calabria ha pubblicato l’elenco dei soggetti ammissibili alla concessione dei contributi a fondo perduto nell’ambito dell’avviso pubblico che intende sostenere il comparto termale al fine di ridurre l'impatto delle perdite a causa del prolungato periodo di chiusura per l’emergenza Covid-19 e sostenere l'operatività dei gestori degli impianti termali al fine di garantire un sufficiente livello di accoglienza.

Con il decreto n. 12960 del 07/12/2020 del Dipartimento Lavoro, Sviluppo economico, Attività produttive e Turismo, sono stati approvati infatti gli esiti del lavoro della commissione di valutazione. Risultano ammissibili tre domande con un impegno finanziario di 390 mila euro a valere sul PAC Calabria 2007/13.

“Si concretizza un ulteriore passaggio di una iniziativa – ha detto l’assessore al Lavoro, Sviluppo economico e Turismo Fausto Orsomarso – che l’amministrazione regionale ha messo in campo al fine di ridurre l’impatto delle perdite cagionate dal Covid-19 rispetto ad un settore, quello del turismo benessere e salute, che rappresenta un importante volano di diversificazione dell’offerta turistica regionale. Attraverso la concessione di contributi a fondo perduto – ha aggiunto l’assessore – i gestori degli impianti hanno, dunque, un concreto aiuto dalla Regione per sostenere i rilevanti costi di adattamento e sanificazione connessi alla riapertura delle strutture termali”.

L’approvazione degli esiti della valutazione non costituisce, in ogni caso, concessione degli aiuti individuali alle imprese. Con successivi decreti, da adottare dopo la registrazione degli aiuti individuali sul Registro Nazionale Aiuti di Stato e l’espletamento delle connesse verifiche, si procederà alla concessione provvisoria degli aiuti a favore dei soggetti risultati ammissibili.

Al decreto sopracitato è possibile proporre ricorso al Tar di Catanzaro entro 60 giorni dalla pubblicazione sul sito regionale Calabria Europa e/o sul Burc o dalla sua piena conoscenza se antecedente alla pubblicazione o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nel termine di 120 giorni dalla pubblicazione o piena conoscenza del presente decreto.

Nella pagina dell’avviso sul portale web Calabria Europa, al link in basso, è consultabile il decreto e la documentazione correlata.