08/11/2017

Social Housing

Lunedì 13 Novembre 2017 incontro operativo in Regione

 “Vivere sociale in Calabria” è questo il nome dell’incontro che si svolgerà lunedì 13 novembre, nella Cittadella Regionale di Catanzaro.

Obiettivo dell'evento è presentare le opportunità offerte dalle politiche abitative regionali e, in particolare, dal bando del POR rivolto a Comuni e Terzo settore “Social Housing”, che si propone di rilanciare il settore dell’edilizia sociale, promuovere la nascita di strutture socioeducative, introdurre in via sperimentale tecnologie di assistenza alle persone con difficoltà motorie, ed eliminare le barriere architettoniche negli edifici pubblici.

Nel solco dell’approccio adottato dall’amministrazione regionale per la nuova programmazione 2014/2020, dunque, si realizza così un’altra significativa iniziativa volta a supportare ed accompagnare i potenziali beneficiari dei programmi nazionali e comunitari nella realizzazione di progetti coerenti con le esigenze del territorio favorendo il confronto su aspetti di carattere tecnico-operativo utile al superamento di eventuali criticità nella partecipazione. L’avviso, infatti, è già in pubblicazione sul portale Calabria Europa ed è finalizzato all’implementazione di tre azioni dell’asse 9 “Inclusione sociale” del POR Calabria con uno stanziamento complessivo di circa 65 milioni di euro.

Dopo una parte introduttiva - affidata al Presidente della Regione Mario Oliverio, all’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno e al dirigente del settore Lavori pubblici Luigi Zinno – una prima sessione dei lavori sarà dedicata all’illustrazione delle caratteristiche dell’avviso a cura del dirigente del settore Lavori pubblici Giuseppe Iiritano e della dirigente del Dipartimento Programmazione Paola Rizzo. In questo contesto saranno proposte anche alcune testimonianze di buone pratiche e di sinergie tra comuni e Terzo Settore grazie agli interventi di Luciana Pacucci e Roberta Conditi della Fondazione Housing Sociale. La seconda parte dei lavori (che si protrarrà fino a pomeriggio) prevede, invece, la realizzazione di Workshop, a cura dei tecnici regionali, per discutere dei progetti in corso e delle possibili problematiche emerse nella presentazione dei progetti.