Sottocomitato Mezzogiorno

Riconosciute le buone prassi della Regione Calabria


Sottocomitato Mezzogiorno

Rafforzamento amministrativo e governance dei programmi della Regione Calabria tra le buone prassi citate nel corso del Sottocomitato Mezzogiorno per l’attuazione degli interventi finanziati nell’ambito della programmazione 2014-2020 dei fondi strutturali europei nelle regioni del Sud che si è recentemente insediato sotto la regia dell’Agenzia per la coesione territoriale e del Dipartimento per le politiche di coesione della presidenza del Consiglio dei Ministri. Come si evince anche dalla pubblicazione del materiale dell’incontro avvenuto lo scorso 29 settembre (consultabile al link sottostante) l’approccio operativo dell’amministrazione regionale nell’utilizzo dei fondi della nuova programmazione è stato menzionato tra gli elementi positivi durante la disamina dello stato di attuazione degli interventi nelle aree in ritardo di sviluppo e delle istanze delle varie Regioni.
Nello specifico è stato riconosciuto come virtuoso il portale degli incentivi per le imprese realizzato dalla Regione Calabria, nell’ambito dell’Obiettivo tematico 3 (OT3), “per il tentativo di collegamento automatico all’avanzamento degli indicatori del Programma e per l’impostazione, nella quale assume una forte rilevanza l’output statistico immediato da porre a base del processo decisionale del policy maker”. Risalto è stato offerto anche ai progetti strategici adottati dalla Regione Calabria, sempre per quanto attiene l’OT3, ritenuti “quali strumenti di project management a valore aggiunto, che definiscono un impegno chiaro rispetto a tempi, indicatori e risorse e una ulteriore adozione di responsabilità diretta da parte del decisore politico”. Segnalato quale punto di debolezza, invece, solo il ritardo nella “approvazione degli strumenti strategici connessi all'individuazione di aree territoriali di intervento con attrattori naturali, culturali e turistici”. L’impegno per superare le criticità residue e la qualità del lavoro della Regione Calabria, strettamente orientati ad incidere in maniera strutturale sullo sviluppo e sulla crescita del territorio, avevano incontrato il favore e l’apprezzamento dei rappresentanti della Commissione europea protagonisti di una intensa due giorni organizzata presso il Dipartimento programmazione, il 13 e il 14 settembre, per discutere dello stato d’avanzamento degli Assi del POR 2014/2020. 

 

Area degli allegati

 

Link slide:http://www.agenziacoesione.gov.it/opencms/export/sites/dps/it/documentazione/politiche_e_attivita/Programmazione_2014_2020/Sottocomitato_Mezzogiorno/Sottocomitato2016_mezzogiorno_lr2.pdf)